Solisumarte: intervista al duo bresciano che conquista Spotify

Brescia suona indie-pop: "Stare Lucido" è il nuovo singolo dei Solisumarte.

LeindieMusic/Artist First presentano Stare Lucido, nuovo singolo del duo bresciano Solisumarte, in uscita dopo il clamoroso successo di Quella volta al mare, approdato nelle playlist New Music Friday Italia e Scuola Indie di Spotify.

Solisumarte è un progetto indie/pop che nasce a Brescia nel 2019 composto da Daris Bozzoni e Nicolas Pelleri. Sale prove, concerti, migliaia di chilometri alle spalle ed il sogno ricorrente di fare musica delineano la loro via fin da ragazzini, portandoli con i rispettivi progetti musicali su molti palchi italiano ed esteri.

La fortuna però non è dalla loro e malgrado le promesse e l’impegno impiegato, dopo diversi anni si ritrovano di nuovo soli. In quel periodo Daris e Nicolas si conoscono, scoprendo che forse rimanere soli su un altro pianeta è l’unico modo per raccontarsi da una nuova prospettiva.

Come vi siete conosciuti?

Il tutto è nato praticamente per caso. Abbiamo sempre fatto musica fin da quando eravamo ragazzini ed essendo entrambi musicisti della stessa zona ci conoscevamo già da un po’ di tempo. Il vero e proprio cambiamento è arrivato quando i nostri relativi progetti musicali, ormai solidi da anni, sfumarono. Abbiamo quindi deciso di ricominciare e questa volta a modo nostro, trasformando quel momento di solitudine in ciò che oggi ci sta rendendo felici.

Quali sono i vostri principali riferimenti in ambito musicale?

Non abbiamo dei veri e propri riferimenti. Piuttosto ci lasciamo influenzare molto dalla musica che ascoltiamo, e ciò ovviamente viene trasmesso al nostro modo di scrivere. Ultimamente ci siamo avvicinati molto alla musica Urban internazionale e RnB.

Quali sono i vostri ruoli all’interno del progetto Solisumarte?

Siamo sempre piuttosto equilibrati in tutto ciò, nel senso che portiamo avanti la scrittura di un pezzo con il giusto equilibrio delle parti. Se proprio dovessimo fare una distinzione Daris si occupa più dell’aspetto scritturale (testo, linee melodiche) mentre invece Nicolas più dell’aspetto di melodie, suoni e produzione.

Parlateci del vostro ultimo singolo “Stare lucido”. A cosa si riferisce il titolo?

A volte nella vita si ha la sensazione di aver sbagliato strada, di aver fallito degli obbiettivi prefissati. Quindi ci si lascia andare, cercando di perdere quella lucidità che ci porta a ripensarci continuamente. Stare lucido parla di tutto ciò, non è sempre un bene lasciarsi completamente andare, ma staccare la spina per un po’ a volte serve per ricominciare con la giusta attitudine.

solisumarte-stare-lucido-singolo

Com’è fare musica a Brescia?

Malgrado il periodo veramente nero da questo punto di vista ci sono diversi progetti che meritano e molte band che spaccano, vedi Cara Calma ed Endrigo. Comunque sia, in generale qui a Brescia, ci sono diversi eventi degni di nota. Ad esempio d’estate si tiene ogni anno un festival abbastanza conosciuto e veramente figo chiamato Radio onda d’urto dove suonano band altrettanto fighe, italiane e non.

Come nasce una canzone dei Solisumarte? Partite dalla musica o dalle parole?

Non abbiamo un modo preciso di scrivere, diciamo che ci lasciamo trasportare. A volte si scrive un beat figo e poi il testo viene da se, altre volte viceversa.

Come siete finiti in copertina su Spotify? 

Tanto, tanto, tanto lavoro e passione, ahimè non regala nulla nessuno come tanti vogliono credere.

Un messaggio per i vostri fan. 

Questo 2021 è iniziato a bomba ed è grazie anche a voi che ci supportate, ascoltate e condividete i nostri pezzi. Non vediamo l’ora di poter tornare a suonare per conoscervi tutti, vi vogliamo bene.

La redazione di Ulai
Gli articoli a cura della nostra redazione.

novità

Intervista a I Segreti: pop riflessivo per raccontare una generazione

"Qualcosa da Risolvere" è il nuovo album dei Segreti per Futura Dischi: riflessivo e generazionale, definisce la maturità pop del trio e parla anche di noi.

Davide Napoleone: “Povera Femmina” è il nuovo singolo del cantautore disco d’oro

Un nuovo capitolo, tutto personale, per la penna che sta dietro ad alcuni dei più importanti successi italiani.

Sem&Stènn ci portano in un paradiso synth-pop dove tutto è concesso

AGARTHI è il primo album in italiano di Sem&Stenn dove spiritualità ed eccessi si fondono, dando vita a un immaginario queer.

Interviste

Leggi anche

Nuove uscite