Dove nascono le idee: a casa di Ponee

Continua la rubrica "Dove nascono le idee" con le interviste e i racconti in foto a casa degli artisti. Restiamo a Milano e incontriamo Ponee.

Jo Kid Ipa Role è il debut EP di Ponee, un disco che rinnova quelle formule espressive pop fresche e variegate già intraviste nei primi tre singoli e definisce un nuovo capitolo dell’avventura musicale di Ponee. Cinque brani per raccontarsi, in un viaggio tra uso di parole chiave inconsuete e immagini surreali. Sono alcune delle principali caratteristiche della scrittura di Ponee che, in questo lavoro, si manifesta con diverse sfumature evocative per ogni brano. I pensieri e le emozioni diventano così paesaggi da ascoltare, in bilico tra il reale e l’onirico, che lasciano aperti i cancelli dell’interpretazione soggettiva. In un tono spesso sarcastico e tagliente, la poesia urbana di Ponee scivola tra rime di scuola rap e incastri lessicali, come quello del titolo. E non abbiamo resistito: siamo entrati a casa sua per parlare con lui, un posto assurdo nel cuore di Milano che si chiama Superfluo.

Leggi anche: Dove nascono le idee: a casa di Metcalfa

Che tipo sei? Uno che lava subito i piatti o che li accumula?

Di solito li accumulo fino al punto in cui l’unica alternativa sia diventata quella di lavarli o il digiuno forzato: per ricominciare poi all’infinito. Non so se questa risposta indichi qualcosa della mia personalità? Tipo quei test online “ ti dirò chi sei in 3 semplici passaggi”.

Cosa hai pensato l’ultima volta che ti sei fatto un tè con quel bellissimo bollitore?

In realtà non l’ho mai fatto, dovrei provarci e scoprirlo. Di base è un bollitore che non sa ancora di esserlo; il suo ruolo è stato quello di colorare gli angoli della casa per ora. “Bello ma inutile” è il suo motto.

Che cos’è Superfluo?

Guarda, la definizione precisa non la do per paura di sbagliarmi ;), quello che ti posso dire è che si tratta di un progetto artistico di un gruppo di persone con cui ho anche l’onore di collaborare e relazionarmi. Nello specifico mi supportano nella direzione artistica di PONEE ma gli voglio bene per tanti motivi; vi ho portati qui perchè è come una casa per me. In effetti è studio/casa di Andrea di Superfluo e io lo occupo abusivamente quando posso. Momento pubblicità: seguiteli su insta, qui.

In che modo questo posto si lega al tuo primo disco?

Diciamo che questo posto è stato, insieme ad altri, uno dei luoghi in cui ho discusso varie idee e mi sono confrontato su alcune decisioni per l’EP. Oltre a passarci diverso tempo, ci abbiamo anche fisicamente realizzato i props per video o foto (ad esempio quelli della cover). Abbiamo inoltre allestito una mostra in vetrina con contenuti extra legati all’EP; una mostra per i passanti diciamo.

ponee-divano-rosso

La cosa più bella che è successa sul divano rosso?

No, ma quello non è un divano, sembra ma non lo è; un pò come il bollitore della prima domanda. In realtà non è quello che è successo sul divano, ma quello che è successo intorno al divano. Probabilmente ci sono stati più oggetti appoggiati che persone sedute sopra; per sedersi da SUPERFLUO ci sono gli sgabelli infatti.

Ma quel topolino (finto, ovviamente) in bagno?

Una antica leggenda narra che prima della costruzione della casa ci fosse solo quel topo, la casa gli è stata costruita intorno. Probabilmente è per avere una mascotte nel sacro momento dell’auto-lavaggio sotto la doccia; può essere un compagno di canto, lui copre lo spettro delle alte frequenze, l’umano quello delle medio-basse, un duetto insolito e sperimentale.

La musica di Ponee è anche in ULAI Radar!

ULAI Radar è la playlist a cura della redazione, dedicata alle migliori uscite e artisti emergenti del 2021. Più musica sul nostro profilo Spotify: ulaimedia.

Foto: Simone Pezzolati

Ponee: Instagram | Spotify

La redazione
Gli articoli a cura della nostra redazione.

Popolari

“Promising young woman”: il film che smaschera tutti i volti della rape culture

Vincitrice dell'Oscar per la migliore sceneggiatura originale, Emerald Fennell parla di un tema caldo e lo fa in modo non scontato.

“Un cazzo ebreo”, il libro più cringe e provocatorio del 2021

Non il solito libro sull'Olocausto: la portata civica del racconto di Katharina Volckmer per "La Nave di Teseo".

“io non piango mai…” è il nuovo singolo dei Vhsupernova

Atmosfere dance floor, cura delle sonorità e la voce avvolgente di Giulia: il nuovo singolo dei VHSUPERNOVA lo cantiamo già.

Guarda

00:51:07

Il cielo sopra Torino: intervista a Hiroshima Mon Amour

Per Ulai Talks raccontiamo il punto di vista dei lavoratori dello spettacolo, tra i più colpiti dal fermo delle attività causa pandemia. Guarda l' intervista a Fabrizio Gargarone, direttore artistico di Hiroshima Mon Amour (Torino).
00:41:06

25 anni a tutto volume: la storia del New Age Club

I ricordi e le visioni future di Gabriele Vian, mente e cuore dello storico locale di Roncade (Treviso).
00:11:48

Ulai Talks: video-intervista agli Allen @Arcella Bella

Gli Allen, duo di producer e musicisti originari di Vicenza, protagonisti di una nuova puntata di Ulai Talks.

altro di ulai

Il Geometra: la band di culto torna con un nuovo brano e si racconta

Novità dalla scena indipendente umbra: il nuovo singolo di Il Geometra tratteggia la storia di tre madri, tra il sacro e il profano.

La positiva semplicità dei videoclip indipendenti

Videoclip musicali che raccontano storie, come cortometraggi. Giacomo Coerezza ci racconta con amore la sua King's Road Film.

Da Hogwarts a Howard: sparizioni magiche di Dipartimenti “scomodi”

Nell'isteria del politically correct, l'Università di Howard (Washington) chiude ufficialmente il proprio Dipartimento di Studi classici.

“Promising young woman”: il film che smaschera tutti i volti della rape culture

Vincitrice dell'Oscar per la migliore sceneggiatura originale, Emerald Fennell parla di un tema caldo e lo fa in modo non scontato.

Solo gli artisti sopravvivono: nel podcast con Dresscodeguru parliamo di street art

Poster irriverenti e magliettine di carta: chi è Dresscodeguru e perchè continua a stupirci? Ce lo racconta in questo podcast.
00:51:07

Il cielo sopra Torino: intervista a Hiroshima Mon Amour

Per Ulai Talks raccontiamo il punto di vista dei lavoratori dello spettacolo, tra i più colpiti dal fermo delle attività causa pandemia. Guarda l' intervista a Fabrizio Gargarone, direttore artistico di Hiroshima Mon Amour (Torino).

Il nu-soul di Disarmo dà voce alle sfumature del desiderio

Mood introspettivo e melodie raffinate e coinvolgenti: l'esordio di Disarmo ha già un respiro internazionale.

Dove nascono le idee: nella sede di Ohimeme Records

Fuori Alessandra c'è Ohimeme Records: un gruppo di ragazzacci che fa musica e ci racconta qualche aneddoto.

L’illustrazione legata alla tematica animalista: il podcast con Lara Ottaviani

Illustrazione e incisione come forma d'espressione legata alla tematica animalista nel secondo episodio del podcast "Solo Gli Artisti Sopravvivono".