Solo gli artisti sopravvivono – La filosofia del ramo con Iside Calcagnile

Solo gli artisti sopravvivono – La filosofia del ramo con Iside Calcagnile

Dalla pittura all'installazione che si serve di elementi naturali, l'artista Iside Calcagnile si racconta in un nuovo podcast.

Dalla pittura all’installazione, dal bidimensionale al tridimensionale per ritrovare spazi, stringere relazioni e cambiare direzioni. In questa puntata Iside Calcagnile ci racconta di sè stessa e dalla sua ecosofia. E di come un ramo può cambiare la nostra prospettiva.

Chi è Iside Calcagnile

Iside Calcagnile è un artista bolognese classe 1993. Diplomata in Pittura all’Accademia di Belle Arti di Bologna, si trasferisce a Venezia, dove inizia la magistrale in Pittura presso l’Accademia di Belle Arti, frequentando il primo anno nell’atelier di Carlo di Raco. Nel 2019 si diploma sotto la guida di Arthur Duff e Giuliano Lombardo, con una tesi dal titolo L’abduzione come fenomeno descrittivo in Gregory Bateson, che rintraccia un approccio ecologico in vari processi di conoscenza. Il pensiero dell’epistemologo G. Bateson e di altri filosofi segna decisivamente la sua ricerca.

Nel 2020 inaugura PLURIMO, un progetto di ricerca al quale partecipano diversi artisti, nato grazie all’assegnazione da parte del Comune di Sasso Marconi (BO) di uno spazio d’arte, Spazio relativo, con l’obiettivo di riqualificare il settecentesco Borgo di Colle Ameno. Iside Calcagnile lavora con la pittura su carta e su tavola, con la scrittura e con l’installazione. Vive e lavora tra Venezia e Bologna.

Iside Calcagnile, Apice bianco, 2018
Iside Calcagnile, Articolazione n.2, 2020

Il podcast Solo gli artisti sopravvivono

L’arte, per sua natura, è un elemento che ha mille sfaccettature diverse e contraddittorie. Può essere salvifica ma anche dolorosa. Può essere una sfida o la pace dei sensi. Può essere una prospettiva di vita o un hobby. Può essere un problema. O può essere la soluzione. Indaghiamo su tutte queste sfaccettature tramite le voci di giovani artisti e le loro storie individuali. Storie che raccontano di paure collettive, determinazione, fatica, tra il bisogno di essere riconosciuti come professionisti e la voglia di voler fare quello che si ama per tutta la vita.

Ascolta tutti gli episodi su Spotify | Apple Podcast | Google Podcast | Spreaker 

I 10 migliori film del 2021

Da Sorrentino a Vinterberg, da Woody Allen a Jane Campion: i 10 migliori film del 2021 secondo la redazione di Ulai. Tutto il resto è noia.

L’erotismo irriverente nella fotografia di Emanuele Ferrari

Emanuele Ferrari fa parte della top 100 dei fotografi internazionali più influenti sul web...

Takeaway, quattro chiacchiere sul nuovo film di Renzo Carbonera

Con il film Takeaway, Renzo Carbonera porta al cinema una lucida riflessione sullo sport e sui compromessi per vincere.

La nostra intervista alla cantautrice Jamila

"Frammenti" (prod. Ferramenta Dischi) è l'album di debutto sfrontate e sincero della cantautrice italo-algerina Jamila.

La fotografia di Caterina Notte riscrive il concetto di fragilità femminile

Caterina Notte indaga la complessità della figura femminile e la dinamica fluttuante tra vittima e predatore.

La musica del mese #2

Le migliori uscite discografiche indipendenti di questo mese: Giuse The Lizia, Kaufman, caspio, Jesse The Faccio, Riva, Anna Bassy.

Leggi anche

Just Art, «anche l’anima va sfamata»: intervista allo street artist Sirante

La street art è creata per raccontare una storia, promuovere un'idea, illustrare una cultura,...

Le illustrazioni minimal déco di Sophie Villa

Le illustrazioni di Sophie Villa regalano attimi di leggerezza reinterpretando in senso moderno le geometrie curate dell'art decò.

Walkman – Scelti da Lena A.

Walkman è la playlist che ti fa conoscere i migliori artisti dell'indie italiano e le loro influenze. Oggi con la giovane cantautrice Lena A.

Solo gli artisti sopravvivono – Ascolta il podcast con Camilla Cattabriga

Dai ritratti all'amica Matilda De Angelis all'amore per la fotografia analogica, Camilla Cattabriga si racconta in un nuovo toccante podcast.

Arte emergente: per Alice e Ahad nulla è più ricco della polvere

Alice Mestriner e Ahad Moslemi si interrogano sui concetti di tempo, identità e linguaggio, tra installazione, performance e arte concettuale.

“Venere in pelliccia”: un viaggio introspettivo nel sadomasochismo

Non solo "50 Sfumature di Grigio": un esempio di maestria registica i cui cardini girano attorno alla vendetta femminile e al rovesciamento dei ruoli, conditi dalla frizzante ironia tipicamente polanskiana.