La filosofia del ramo: l’arte di Iside Calcagnile in un nuovo podcast

Dalla pittura all'installazione che si serve di elementi naturali, Iside Calcagnile ci racconta il suo essere artista e la sua ecosofia.

Dalla pittura all’installazione, dal bidimensionale al tridimensionale per ritrovare spazi, stringere relazioni e cambiare direzioni. In questa puntata Iside Calcagnile ci racconta di sè stessa e dalla sua ecosofia. E di come un ramo può cambiare la nostra prospettiva.

Chi è Iside Calcagnile

Iside Calcagnile è un artista bolognese classe 1993. Diplomata in Pittura all’Accademia di Belle Arti di Bologna, si trasferisce a Venezia, dove inizia la magistrale in Pittura presso l’Accademia di Belle Arti, frequentando il primo anno nell’atelier di Carlo di Raco. Nel 2019 si diploma sotto la guida di Arthur Duff e Giuliano Lombardo, con una tesi dal titolo L’abduzione come fenomeno descrittivo in Gregory Bateson, che rintraccia un approccio ecologico in vari processi di conoscenza. Il pensiero dell’epistemologo G. Bateson e di altri filosofi segna decisivamente la sua ricerca.

Nel 2020 inaugura PLURIMO, un progetto di ricerca al quale partecipano diversi artisti, nato grazie all’assegnazione da parte del Comune di Sasso Marconi (BO) di uno spazio d’arte, Spazio relativo, con l’obiettivo di riqualificare il settecentesco Borgo di Colle Ameno. Iside Calcagnile lavora con la pittura su carta e su tavola, con la scrittura e con l’installazione. Vive e lavora tra Venezia e Bologna.

Ascolta il podcast “La filosofia del ramo” di Iside Calcagnile: Spotify | Apple Podcast | Spreaker

Il podcast Solo gli artisti sopravvivono

L’arte, per sua natura, è un elemento che ha mille sfaccettature diverse e contraddittorie. Può essere salvifica ma anche dolorosa. Può essere una sfida o la pace dei sensi. Può essere una prospettiva di vita o un hobby. Può essere un problema. O può essere la soluzione. Indaghiamo su tutte queste sfaccettature tramite le voci di giovani artisti e le loro storie individuali. Storie che raccontano di paure collettive, determinazione, fatica, tra il bisogno di essere riconosciuti come professionisti e la voglia di voler fare quello che si ama per tutta la vita.

Ascolta tutti gli episodi su Spotify | Apple Podcast | Google Podcast | Spreaker 

La redazione
Gli articoli a cura della nostra redazione.

Popolari

“Solo gli artisti sopravvivono”: il segno della lumaca con Naomi Lazzari

Burattini, marionette e scenografie. L'arte di creare arte per la comunità e per il benessere. Un podcast con Naomi Lazzari, a cura di Michele Eretico Lamacchia.

Food Art non è fotografare una torta (nemmeno se sei Iginio Massari)

Breve storia della raffigurazione del cibo nell'arte dall'antichità all'era digitale.

Just Art, «anche l’anima va sfamata»: intervista allo street artist Sirante

La street art è creata per raccontare una storia, promuovere un'idea, illustrare una cultura,...

recenti

“Il nome della rosa” e il Postmoderno: ma ne siamo davvero usciti?

Il romanzo di Eco è un capolavoro della contemporaneità e ce ne disvela il carattere ibrido, labirintico, citazionista e senza centro.

Il disco d’esordio di Vipera è pura poesia

Dal roster di Dischi Sotterranei una nuova proposta tanto indecifrabile quanto ammaliante: "Tentativo di Volo" è l'ep d'esordio di Vipera.

Dove nascono le idee – A casa di Henna

Per la rubrica "Dove nascono le idee" siamo stati a Milano, zona Porta Venezia, a casa della cantautrice italiana Henna.

altro di ulai

Storie dalla quarantena: “Living in quarantine” di Federica Cocciro

L’incredulità della reclusione attraverso gli occhi di una fotografa milanese.

Dove nascono le idee – A casa di Tigri

Nel cuore di Loreto a Milano, vive TIGRI, atipico cantautore della scena indipendente che ha di recente pubblicato un nuovo singolo "Geisha".

Cosa ci ha insegnato L’Ultimo Concerto? sul valore dei live club

Dalla provocazione de L'Ultimo Concerto all'esibizione dello Stato Sociale a Sanremo: il faticoso cammino di un settore alla ricerca di un riconoscimento culturale che non arriva.

Il fotografo della terapia intensiva: Paolo Miranda

Il fotografo-infermiere del Covid diventato famoso sul web per i suoi scatti nel reparto di terapia intensiva nell'Ospedale di Cremona.

La positiva semplicità dei videoclip indipendenti

Videoclip musicali che raccontano storie, come cortometraggi. Giacomo Coerezza ci racconta con amore la sua King's Road Film.