“Solo gli artisti sopravvivono”: il segno della lumaca con Naomi Lazzari

Burattini, marionette e scenografie. L'arte di creare arte per la comunità e per il benessere. Un podcast con Naomi Lazzari, a cura di Michele Eretico Lamacchia.

Solo gli artisti sopravvivono è il primo podcast originale prodotto da Ulai Media e curato da Michele Eretico Lamacchia: un’idea nata per dare voce alle storie individuali e alle difficoltà comuni che caratterizzano il nebuloso e affascinante mondo del “fare arte” e del “vivere d’arte”. 

Per questo primo episodio abbiamo intervistato Naomi Lazzari, artista bolognese classe 1993, che ci ha raccontato l’anima della sua professione, fatta di burattini, marionette e scenografie, in bilico tra le atmosfere bizzarre del teatro di figura e le strategie più terrene per vivere d’arte.  

Chi è Naomi Lazzari

Naomi Lazzari è un’illustratrice, scenografa e teatro-terapeuta. Si laurea all’Accademia di Belle Arti Bologna in scenografia teatrale, dove inizia a sviluppare la passione per il mondo del teatro. In particolare si avvicina allo studio della maschera, del teatro di figura e dell’illustrazione. 

Da settembre del 2016 fa parte della compagnia teatrale La Valigia di Cartone, producendo numerosi spettacoli in veste da scenografa, mascheraia, attrice e arte-erapeuta. Nel 2019 vince il premio come miglior spettacolo al Festival TheatreABILITY presso il teatro Guanella di Roma con S-Confini, coinvolgendo gli utenti del centro salute mentale di Cisterna di Latina.

A luglio 2020 ottiene la laurea di specializzazione in Comunicazione e didattica dell’arte indirizzo Arte per la terapia all’Accademia di Belle Arti di Roma. Grazie a questa esperienza si avvicina sempre di più a una idea di arte comunitaria, sviluppando un approccio artistico che coinvolge e impegna la comunità in diversi contesti sociali. 

Lavora per diversi contesti teatrali, tra cui il teatro comunale di Bologna e la Fraternal Compagnia. Attualmente collabora con l’associazione Senza il banco di Bologna, all’interno di uno spazio d’arte chiamato La bottega della lumaca.

Solo gli artisti sopravvivono è disponibile su tutte le piattaforme d’ascolto.

Ascolta su Spotify | Apple Podcast | Google Podcast | Spreaker

La redazione
Gli articoli a cura della nostra redazione.

Popolari

Fantasia, bellezza, energia: la lotta è pop nelle illustrazioni di Luchadora

Luchadora è una visual artist italiana pronta a risvegliare i nostri animi con forme e colori.

“Solo gli artisti sopravvivono”: prendersi cura dell’arte con Laura Rositani

In questa nuova puntata del podcast "Solo gli artisti sopravvivono" Laura Rositani ci parla del suo lavoro come curatrice d'arte.

“Solo gli artisti sopravvivono”: nel podcast con Dresscodeguru parliamo di street art

Poster irriverenti e magliettine di carta: chi è Dresscodeguru e perchè continua a stupirci? Ce lo racconta in questo podcast.

recenti

“Il nome della rosa” e il Postmoderno: ma ne siamo davvero usciti?

Il romanzo di Eco è un capolavoro della contemporaneità e ce ne disvela il carattere ibrido, labirintico, citazionista e senza centro.

Il disco d’esordio di Vipera è pura poesia

Dal roster di Dischi Sotterranei una nuova proposta tanto indecifrabile quanto ammaliante: "Tentativo di Volo" è l'ep d'esordio di Vipera.

Dove nascono le idee – A casa di Henna

Per la rubrica "Dove nascono le idee" siamo stati a Milano, zona Porta Venezia, a casa della cantautrice italiana Henna.

altro di ulai

Dove nascono le idee – A casa di Nove

È di recente uscita "Saturno", l'EP di debutto della cantautrice Nove e per l'occasione siamo andati a curiosare a casa sua a Milano.

Billie Eilish contro il body shaming: il video che tutti dovremmo guardare

Nel video-manifesto Not my responsibility, Billie Eilish attacca haters e body shamers, confermando la propria posizione contro gli stereotipi di genere.

Codacons vs Ferragni: cronache di un paese proiettato nel passato

La Ferragni come la Madonna: «squallida provocazione» o libertà artistica?

6 album freschi freschi da ascoltare questa settimana

Una selezione di uscite dal respiro internazionale che proprio non potete farvi scappare.

Studio Ghibli: quando l’animazione incontra la poesia

Per una meritata pausa dal reale, c’è il cinema d’animazione giapponese firmato studio Ghibli-Hayao Miyazaki.