“Solo gli artisti sopravvivono”: Beatrice Migliorati e la fotografia come atto

La fotografia è un atto d'amore e come l'amore modifica il prima e il dopo: un podcast con l'artista visiva bresciana Beatrice Migliorati.

La fotografia non è solo mimesi. Non è solo oggetto, teorico o materiale. La fotografia è un atto pragmatico, un azione che ferma il tempo. In questa puntata l’artista visiva Beatrice Migliorati ci parla dell’atto fotografico e del suo carattere performativo.

Beatrice Migliorati è un’artista visiva bresciana classe 1996. Laureata in filosofia, studia e lavora a Bologna. La sua ricerca, radicata nel contemporaneo, indaga, attraverso il linguaggio fotografico e la parola, il punto limite tra solitudine individuale e collettività, tra l’essere gettato nel mondo e l’esser-ci (e con-esserci). Lo strumento fotografico assume in questa prospettiva un carattere performativo, volto a radicare l’artista nel mondo e ad intensificare la relazione con l’altro. La poetica del suo lavoro tende alla quotidianità, a gestualità che non sono metafore e a spazi che non sono contenitori sterili. 

Per il podcast Solo gli artisti sopravvivono, Michele Eretico Lamacchia indaga con Beatrice il significato più profondo della fotografia: la fotografia come processo creativo che supera l’idea diffusa di fotografia in quanto oggetto, merce fine sé stessa. Fotografare è un atto d’amore e come atto d’amore non può che modificare il prima e il dopo, lo spazio, il soggetto. Ripercorrendo alcuni progetti fotografici, Beatrice Migliorati ci parla del suo personale modo di intendere l’arte e l’essere artista.

Ascolta su Spotify | Apple Podcast | Google Podcast | Spreaker

Il podcast Solo gli artisti sopravvivono

Solo gli artisti sopravvivono è il primo podcast originale prodotto da Ulai Media e curato da Michele Eretico Lamacchia: un’idea nata per dare voce alle storie individuali e alle paure collettive che caratterizzano il nebuloso e affascinante mondo del “fare arte” e del “vivere d’arte”. 

Partendo dal territorio bolognese, risponderemo a tutte queste domande intervistando giovani artisti e addetti ai lavori. Metteremo in luce le mille sfaccettature di un universo fatto di slancio e dedizione, conquiste e paure, in marcia verso il proprio riconoscimento sociale.

Ascolta tutti gli episodi su Spotify | Apple Podcast | Google Podcast | Spreaker 

La redazione
Gli articoli a cura della nostra redazione.

Popolari

La filosofia del ramo: l’arte di Iside Calcagnile in un nuovo podcast

Dalla pittura all'installazione che si serve di elementi naturali, Iside Calcagnile ci racconta il suo essere artista e la sua ecosofia.

Fantasia, bellezza, energia: la lotta è pop nelle illustrazioni di Luchadora

Luchadora è una visual artist italiana pronta a risvegliare i nostri animi con forme e colori.

L’eterno ritorno dei pois dalla moda all’arte

Sono i protagonisti della PE 20. Donano un tocco di vivacità e allegria ad ogni outfit. Per un’artista come la Kusama sono una vera e propria ossessione. Welcome back polka dots!

recenti

“Il nome della rosa” e il Postmoderno: ma ne siamo davvero usciti?

Il romanzo di Eco è un capolavoro della contemporaneità e ce ne disvela il carattere ibrido, labirintico, citazionista e senza centro.

Il disco d’esordio di Vipera è pura poesia

Dal roster di Dischi Sotterranei una nuova proposta tanto indecifrabile quanto ammaliante: "Tentativo di Volo" è l'ep d'esordio di Vipera.

Dove nascono le idee – A casa di Henna

Per la rubrica "Dove nascono le idee" siamo stati a Milano, zona Porta Venezia, a casa della cantautrice italiana Henna.

altro di ulai

Storie dalla quarantena: “Living in quarantine” di Federica Cocciro

L’incredulità della reclusione attraverso gli occhi di una fotografa milanese.

Dove nascono le idee – A casa di Tigri

Nel cuore di Loreto a Milano, vive TIGRI, atipico cantautore della scena indipendente che ha di recente pubblicato un nuovo singolo "Geisha".

Cosa ci ha insegnato L’Ultimo Concerto? sul valore dei live club

Dalla provocazione de L'Ultimo Concerto all'esibizione dello Stato Sociale a Sanremo: il faticoso cammino di un settore alla ricerca di un riconoscimento culturale che non arriva.

Il fotografo della terapia intensiva: Paolo Miranda

Il fotografo-infermiere del Covid diventato famoso sul web per i suoi scatti nel reparto di terapia intensiva nell'Ospedale di Cremona.

La positiva semplicità dei videoclip indipendenti

Videoclip musicali che raccontano storie, come cortometraggi. Giacomo Coerezza ci racconta con amore la sua King's Road Film.