Adelasia: video-intervista alla cantautrice del roster Sbaglio Dischi

Adelasia: video-intervista alla cantautrice del roster Sbaglio Dischi

Indie pop delicato e testi autobiografici: guarda la video intervista ad Adelasia, giovane cantautrice italiana prodotta da Sbaglio Dischi.

Indie pop delicato e testi autobiografici: guarda la video intervista ad Adelasia, giovane cantautrice italiana prodotta da Sbaglio Dischi.

Meglio soli è il nuovo singolo di Adelasia fuori da venerdì 11 settembre per Sbaglio Dischi e in distribuzione The Orchard. Il brano è un nuovo anticipo che ci avvicina alla pubblicazione dell’album di debutto dal titolo 2021, prevista per quest’autunno.

Adelasia è il suo vero nome ed è una cantautrice. Classe 1995, nata a Lucca ma romana d’adozione, figlia di artisti, nella musica ha incanalato la sua vena creativa. Dopo il trasferimento a Roma si dedica allo studio della chitarra. Inizia quindi a scrivere le prime canzoni per ciò che fa fatica a comunicare: la fine di un sentimento, l’annuncio di un addio, la descrizione di un malessere. Sempre più incuriosita dalla scrittura decide di iniziare a studiare la voce e inizia a prendere lezioni di canto. Nel 2019 dall’incontro con Sbaglio Dischi nasce il suo progetto solista che porta alla pubblicazione di tre singoli Umido, Aliena e Controcorrente.

Adelasia si muove agilmente tra le sfumature di un indie-pop delicato, atmosfere malinconiche e influenze elettroniche di respiro internazionale. Meglio Soli è il nuovo capitolo che descrive l’incertezza di quando ci affezioniamo a qualcuno di nuovo, di quando ci perdiamo nei nostri pensieri e non abbiamo voglia di uscire il sabato sera e di quando nascondiamo nella vita di coppia la necessità e la paura di stare soli. 

Quando ho scritto Meglio Soli ero incastrata in una strana relazione. Lui era gelido e io mi facevo bastare le poche briciole di dolcezza che ogni tanto mi concedeva. Mi facevo tante domande, lui non mi dava mai risposte ed io ovviamente ne soffrivo. Ho cominciato  a scrivere di lui. Volevo capire perché non riuscissi ad  andarmene, perché mi costringessi in quella storia. Gli ho dedicato tante canzoni, tra cui questa. Alle volte pur di vivere la vita in due ci accontentiamo di chiunque. Questa dinamica si ripete anche in altri rapporti. abbiamo paura di perderci dei momenti e per questo sentiamo il dovere di essere presenti e partecipi a qualunque condizione. ma non c’è niente di più liberatorio della scelta di stare soli.

Adelasia

Guarda anche: Mille è quello che trovi tra cassa dritta e intimità

Iscriviti al nostro canale YouTube

Articoli Recenti

Altre Storie

Sui reportage intimisti di Mirko De Pasquale

Un'interpretazione fuori dagli schemi, intimista e multi-etnica, della fotografia di ritratto.

Il fascino discreto del quarto stato

Assunto come quadro-simbolo del 1° maggio, Il quarto stato invade le bacheche social e influenza il cinema, con un po' meno forza simbolica di un tempo, ma meglio di niente.

Vespro: «sono uno stronzo vestito da bravo ragazzo, vestito da stronzo»

Fuori per Kumomi, la nuova realtà urban milanese, il nuovo singolo del cantautore napoletano classe 1996 Vespro, dal titolo "Agave".

L’esordio esplosivo di Tanca e la sua crew in “Words of Dogtwon”

L'amore per lo skate, il collettivo Klen Sheet e un disco rap dall'attitudine punk. Quello di Tanca è un esordio col botto.