Carmine Tundo (La Municipàl) torna con il progetto “Diego Rivera”

Carmine Tundo (La Municipàl) torna con il progetto “Diego Rivera”

Suoni mediterranei e influenze del Sudamerica: il nuovo progetto artistico del cantautore Carmine Tundo.

Santa Maria al Bagno è il primo singolo di Diego Rivera, il nuovo progetto artistico del cantautore Carmine Tundo (La Municipàl). Carmine Tundo è un artista poliedrico sempre alla ricerca di nuovi stimoli. Lo dimostra da alcuni anni con la band La Municipàl, che in tre dischi è arrivata a essere considerata attualmente una delle migliori realtà del panorama musicale italiano, alla quale nel tempo ha affiancato un progetto solista a nome Carmine Tundo ed il duo Nu Shu

Mentre con La Municipàl ha lanciato a inizio 2020 Per resistere alle mode, un nuovo viaggio artistico coprodotto da luovo e Artist First caratterizzato dalla pubblicazione di cinque doppi singoli in vinile 45 giri a tiratura limitata, Carmine Tundo presenta un nuovo progetto dal nome Diego Rivera, di cui Santa Maria al Bagno è il primo singolo e video.

Il brano è un ponte tra passato e presente, vecchie storie che riemergono dal cassetto e viaggiano tra sonorità latine e la vecchia scuola del cantautorato italiano. È la metafora di sentimenti contrastanti, l’amore-odio provato per una donna, non dissimile dall’amore-odio provato per la propria terra.

Da dove è nato il bisogno di presentarti con questo nuovo progetto solista?

E’ un progetto che avevo in cantiere da molto tempo, ma in generale ogni tanto sento il bisogno di rimettermi in gioco e ripartire da zero con qualcosa di nuovo, di diverso, per sperimentare nuove vie.

Quanto c’è della tua storia personale in questo nuovo progetto?

Tantissimo, i brani raccontano in maniera ironica la mia terra e tante storie che si rincorrono negli anni e si mescolano tra di loro.

Qual è il tuo primo ricordo legato alla musica?

La chitarra di mia madre.

Perché la scelta di queste sonorità mediterranee? 

E’ un sound che mi ha sempre affascinato e che ho sempre sentito molto mio, e avendo a disposizione il mio studio di registrazione ho la possibilità di approfondire questi suoni e strumenti anche dal punto di vista tecnico e produttivo, ed è molto divertente lavorare sempre su cose nuove.

Perché hai deciso di chiamare questo progetto Diego Rivera?

Ho deciso di utilizzare il nome di mio zio Diego che non c’è più.

Dov’è stato girato il video di Santa Maria al Bagno? Chi è l’interprete?

Il video è stato girato a Santa Maria al bagno da Martina Loiola, località balneare salentina e la protagonista è la bravissima Enrica Ciurli.

La musica per te è un’occupazione a tempo pieno?

Si, è il mio lavoro.

Dove vivi adesso? C’è un posto dove ti piacerebbe vivere?

Vivo in provincia di Lecce, ma mi piacerebbe vivere nella campagna scozzese.

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime uscite dell’indie italiano segui la nostra playlist su Spotify.

I 10 migliori film del 2021

Da Sorrentino a Vinterberg, da Woody Allen a Jane Campion: i 10 migliori film del 2021 secondo la redazione di Ulai. Tutto il resto è noia.

L’erotismo irriverente nella fotografia di Emanuele Ferrari

Emanuele Ferrari fa parte della top 100 dei fotografi internazionali più influenti sul web...

Takeaway, quattro chiacchiere sul nuovo film di Renzo Carbonera

Con il film Takeaway, Renzo Carbonera porta al cinema una lucida riflessione sullo sport e sui compromessi per vincere.

La nostra intervista alla cantautrice Jamila

"Frammenti" (prod. Ferramenta Dischi) è l'album di debutto sfrontate e sincero della cantautrice italo-algerina Jamila.

La fotografia di Caterina Notte riscrive il concetto di fragilità femminile

Caterina Notte indaga la complessità della figura femminile e la dinamica fluttuante tra vittima e predatore.

La musica del mese #2

Le migliori uscite discografiche indipendenti di questo mese: Giuse The Lizia, Kaufman, caspio, Jesse The Faccio, Riva, Anna Bassy.

Leggi anche

Lena A. per l’uscita del nuovo singolo: «vorrei suonare e non fermarmi»

Fuori per Le Siepi un nuovo capitolo per la giovanissima cantautrice classe 1996 Lena A. che esplora il tema della fiducia.

Chi è Maggio, la nuova promessa di Asian Fake

Dal roster di Asian Fake nasce Maggio, un cantautore da tenere d'occhio per gusto, sound e capacità di introspezione.

La dialettica servo-padrone in 5 film

Come la manipolazione diventa una via per la scalata sociale: dal recente Parasite ai capolavori del secolo scorso.

Intervista a I Segreti: pop riflessivo per raccontare una generazione

"Qualcosa da Risolvere" è il nuovo album dei Segreti per Futura Dischi: riflessivo e generazionale, definisce la maturità pop del trio e parla anche di noi.

Stephen Shore: dalla Factory a Instagram

I social si prenderanno il merito di averla esasperata, ma l'attrazione per il quotidiano non è certo una novità per un fotografo come Stephen Shore.

Come la leggerezza può salvarci dalla quarantena

Nazi-cinefili e snob della musica, mettiamo da parte gli intellettualismi inutili e quel tipico atteggiamento di superiorità: abbandoniamoci alla pura sete di cultura.