Dove nascono le idee – A casa di Dheli

Entriamo nelle case degli artisti, per scroccare un caffè e scoprire dove nascono le idee. Un racconto in foto.

Bicocca. Quel quartiere che sembra lontano da tutto e dove gli studenti si ammassano, due per ogni stanza magari, coi letti a castello ad incastrare computer e valigie, sempre in coda al Carrefour con gli studenti di cinema della Luchino Visconti e di musica del CPM. Ed è qui che Dheli, Gabriele Deliperi, si è costruito un piccolo studio, facendosi spazio e sfruttando al meglio la sua stanza singola la cui finestra dà su una Milano provinciale, che non sembra neanche Milano. Un mondo silenzioso e anonimo a cui Dheli ha voluto contrapporre City Porno, un viaggio in un quartiere a luci rosse dove l’esposizione è totale. 

City Porno parla di com’è sentirsi sempre in mostra, mettersi a nudo di fronte a occhi che giudicano e ai quali non si possono dare spiegazioni, massimamente rappresentato dal funzionamento algoritmico di un social come Instagram. È da questo che nasce l’immaginario del brano: la società contemporanea iperconnessa, di cui Instagram è un potente simbolo. Ci mette costantemente in vetrina, come le donne nel quartiere a luci rosse di Amsterdam, imponendoci l’accettazione di un canone di perfezione così alta, che a volte sentiamo che ci manca “un po’ di quella roba lì”. Un po’ di naturalezza con tutti i suoi difetti, perché “la roba vera è quella più importante”, dice Dheli.

dheli-home-studio

City Porno continua la ricerca di Dheli all’interno del filone future vintage, l’innovativo genere musicale creato tramite “una sorta di sincretismo fra elementi sonori tipici della musica anni ’80 e le evoluzioni più recenti del panorama musicale, senza paura di spaziare (e di non lasciarsi rinchiudere) fra rap, dance, pop e rock”, qui modulato sulla base di un beat reggaeton.

Non è comunque così che ci sentiamo a casa sua, dove invece ci sembra di essere protetti e custoditi in una casa nascosta a quella Milano frenetica a cui siamo abituati, una delle tante city porno.  Qui siamo sommersi da tutti questi oggetti strani sparpagliati ovunque, un vecchio telefono a disco ancora attaccato al muro, le tazzine di caffè di quelle che potrebbe avere nella credenza anche nostra nonna, una lampada con scritte cinesi, poster di cartoni animati, vecchie console… E poi ci sono mille nuovi singoli custoditi nel computer che vengono liberati a volume altissimo, non ci sono i coinquilini, si può fare. 

Dheli è un altro degli abitanti di questo mondo nascosto di stanze e vani in cui vecchi appartamenti vengono divisi e ridivisi per ospitare studenti, gente di passaggio e musicisti ambiziosi che accumulano strumenti ed amplificatori in piccoli spazi spaccatimpani.

dheli-mascherina

La redazione
Gli articoli a cura della nostra redazione.

Popolari

L’Avvocato dei Santi: «uso le canzoni come antidoto ai miei veleni»

Intervista a l'Avvocato dei Santi, alias Mattia Mari, cantautore e polistrumentista romano.

Intervista doppia: Jesse The Faccio e Nico LaOnda per “Ciao for now”

Come si scrive una canzone a quattro mani da Padova a NewYork.

recenti

“Il nome della rosa” e il Postmoderno: ma ne siamo davvero usciti?

Il romanzo di Eco è un capolavoro della contemporaneità e ce ne disvela il carattere ibrido, labirintico, citazionista e senza centro.

Il disco d’esordio di Vipera è pura poesia

Dal roster di Dischi Sotterranei una nuova proposta tanto indecifrabile quanto ammaliante: "Tentativo di Volo" è l'ep d'esordio di Vipera.

Dove nascono le idee – A casa di Henna

Per la rubrica "Dove nascono le idee" siamo stati a Milano, zona Porta Venezia, a casa della cantautrice italiana Henna.

altro di ulai

Dove nascono le idee – A casa di Nove

È di recente uscita "Saturno", l'EP di debutto della cantautrice Nove e per l'occasione siamo andati a curiosare a casa sua a Milano.

Billie Eilish contro il body shaming: il video che tutti dovremmo guardare

Nel video-manifesto Not my responsibility, Billie Eilish attacca haters e body shamers, confermando la propria posizione contro gli stereotipi di genere.

Codacons vs Ferragni: cronache di un paese proiettato nel passato

La Ferragni come la Madonna: «squallida provocazione» o libertà artistica?

6 album freschi freschi da ascoltare questa settimana

Una selezione di uscite dal respiro internazionale che proprio non potete farvi scappare.

Studio Ghibli: quando l’animazione incontra la poesia

Per una meritata pausa dal reale, c’è il cinema d’animazione giapponese firmato studio Ghibli-Hayao Miyazaki.