Il nu-soul di Disarmo dà voce alle sfumature del desiderio

Mood introspettivo e melodie raffinate e coinvolgenti: l'esordio di Disarmo ha già un respiro internazionale.

In Anima è l’album di debutto Disarmo, il progetto tra RnB e nu-soul di Claudio Luisi, con il pedigree di uno studio iconico come quello bolognese. L’esperienza di Disarmo non è da poco. Ispirato polistrumentista è un autore e compositore estremamente preparato e capace di dar vita a melodie raffinate e coinvolgenti. I progetti a cui si è dedicato lo hanno portato a esibirsi più volte nel prestigioso teatro Ariston, anche come finalista per Sanremo Giovani, e a calcare diversi palchi, tra i quali spicca l’apertura a Vasco Rossi al Modena Park nel 2017. E aprire il concerto di Vasco non è da tutti.

Cosa ti ha spinto ad intraprendere lo studio della musica e ad iscriverti al Conservatorio?

In realtà quella del conservatorio non è stata una mia scelta, avevo solo 7 anni e i miei genitori scelsero per me quel percorso dal momento che in casa non smettevo un attimo di far baccano con strumenti giocattolo e non.

3 artisti che hanno influenzato il tuo percorso musicale.

Jeff Buckley, Lauryn Hill, James Blake.

Come ricordi l’esperienza sanremese? 

Eravamo una band di età compresa tra i 18 e i 20 anni, in giro per alberghi e studi televisivi, quindi senz’altro molto divertente.

Se dovessi scegliere un solo strumento da suonare per tutta la vita quale sceglieresti?

Pianoforte (almeno mezza coda).

Il 30 marzo è uscito il tuo nuovo album In anima. Qual è a tuo parere il filo rosso che accomuna i diversi brani?

Il desiderio… di evasione, di sentimenti fuori controllo, di contatto.

Qual è il brano all’interno dell’album a cui ti senti più legato?

Macerie, che è il pezzo con cui si apre l’album. È il racconto di un incontro improvviso, che solleva dalle macerie di sogni andati in frantumi. È un ottimo manifesto di tutto il disco.

Cosa fa Claudio quando non è Disarmo?

Faccio un lavoro che accomuna la mia passione per i motori e che mi porta in giro per tutta Italia, quindi sto viaggiando molto nonostante il “periodo”.

Leggi anche: La Milano di Lorenzo Vizzini è quella in cui tutti vorremmo tornare

Non ti resta che ascoltare Disarmo nella nostra playlist di Spotify che raccoglie tutte le nuove uscite e brani selezionati dell’indie italiano più recente.

La redazione
Gli articoli a cura della nostra redazione.

Popolari

Moanne: “James Blake è il mio papà della musica”

Singoli che scaldano l'atmosfera: la cantautrice Moanne presenta "Pavimento" (prod. Romolo Dischi) e ci parla un pò di sé.

Walkman #1 – Bluedaze

I consigli d'ascolto dei Bluedaze, band dream/psych pop di Varese. Preparatevi a una buona dose di voci femminili e groove che ti acchiappa.

5 album da ascoltare almeno una volta nella vita secondo Piro

"Eroi del 2020" è l'album di debutto di Piro. Per l'occasione ci consiglia 5 album da ascoltare almeno una volta nella vita.

recenti

“Il nome della rosa” e il Postmoderno: ma ne siamo davvero usciti?

Il romanzo di Eco è un capolavoro della contemporaneità e ce ne disvela il carattere ibrido, labirintico, citazionista e senza centro.

Il disco d’esordio di Vipera è pura poesia

Dal roster di Dischi Sotterranei una nuova proposta tanto indecifrabile quanto ammaliante: "Tentativo di Volo" è l'ep d'esordio di Vipera.

Dove nascono le idee – A casa di Henna

Per la rubrica "Dove nascono le idee" siamo stati a Milano, zona Porta Venezia, a casa della cantautrice italiana Henna.

altro di ulai

Dove nascono le idee – A casa di Nove

È di recente uscita "Saturno", l'EP di debutto della cantautrice Nove e per l'occasione siamo andati a curiosare a casa sua a Milano.

Billie Eilish contro il body shaming: il video che tutti dovremmo guardare

Nel video-manifesto Not my responsibility, Billie Eilish attacca haters e body shamers, confermando la propria posizione contro gli stereotipi di genere.

Codacons vs Ferragni: cronache di un paese proiettato nel passato

La Ferragni come la Madonna: «squallida provocazione» o libertà artistica?

6 album freschi freschi da ascoltare questa settimana

Una selezione di uscite dal respiro internazionale che proprio non potete farvi scappare.

Studio Ghibli: quando l’animazione incontra la poesia

Per una meritata pausa dal reale, c’è il cinema d’animazione giapponese firmato studio Ghibli-Hayao Miyazaki.