La musica del mese #2

Le migliori uscite discografiche indipendenti di questo mese secondo la redazione.

1. Magari poi ti passa – Giuse The Lizia

Iniziamo alla grande con Magari poi ti passa (Maciste Dischi/Island Records/Universal Music Italy), il nuovo singolo di Giuse The Lizia, prodotto da Francesco Fugazza. Il brano è legato ad un periodo sentimentalmente instabile dell’artista, che si lascia andare a un fiume di parole spiattellate dritte in faccia. 

La speranza era quella di svegliarsi una mattina e ritrovarmi tutto a posto, come prima. Alla fine non è andata così, ma ne è nata una canzone.

Giuse The Lizia

2. Parkour (Lato A) – Kaufman 

PARKOUR (LATO A) è il nuovo disco dei Kaufman, in uscita per INRI. In questi anni Lorenzo Lombardi, voce e penna della band, si è dedicato all’attività di autore scrivendo tra gli altri per Luca Carboni, Marianne Mirage, e Max Gazzè. Con Parkour (Lato A) i KAUFMAN si fanno portavoce di una generazione disinvolta ma inquieta, figlia di tempi incerti. Hanno partecipato al disco: Legno, Cimini, Dade e Rossella Essence. I Kaufman sono pronti a riconquistare la scena indie-pop italiana. 

3. Un attimo – caspio

Un attimo è il nuovo singolo del cantautore triestino caspio (tutto rigorosamente minuscolo) fuori per Le Siepi Dischi e in distribuzione Believe Digital. Un attimo è un singolo intimo, ricercato, quasi chill, che ricorda le sonorità soft elettroniche dei Portishead. Da ascoltare rigorosamente di notte e con il vento di Trieste tra i capelli, come suggerito dalla copertina del singolo. 

4. Credo mi vedi – Jesse The Faccio

Credo mi vedi è il nuovo singolo di Jesse the Faccio, fuori dal 13 ottobre per Dischi Sotterranei. Scritto interamente dal musicista padovano e composto insieme a Francesco Gambarotto, Credo mi vedi parla in modo diretto e intenso di separazione e di abbandono, di quel momento in cui (non) capisci perché questo sta succedendo o è successo. Un brano malinconico e sofferto, le cui sonorità segnano una nuova fase rispetto all’attitude più marcatamente punk che caratterizzava i lavori precedenti. Non ci farà pogare come Verde (2020) ma gli effetti desiderati sono ugualmente devastanti.   

5. La prima volta che ti ho incontrato – Riva

La prima volta che ti ho incontrato è il nuovo singolo dei Riva, in uscita il 22 ottobre per Futura Dischi. Dopo l’esperienza a XF2021, la band rinnova il percorso musicale, malinconico e introspettivo, già intrapreso con l’ultimo EP Ho fatto un pò di cose. Se Futura Dischi rappresenta “gli artisti del futuro che hanno qualcosa da dire”, i Riva dicono la loro eccome.

6. Monsters  – Anna Bassy

Chiudiamo con un progetto dal respiro internazionale. Monsters è il debut EP di Anna Bassy, cantautrice italo-nigeriana nata e cresciuta a Verona. Il filo conduttore delle cinque tracce è la paura nelle sue diverse forme, raccontata attraverso arrangiamenti e melodie, ipnotiche e delicate. Le radici africane della cantautrice riaffiorano con rimandi soul, gospel e folk. Da tenere d’occhio perchè le premesse ci sono tutte.

Popolari

La policromia di un cantautore: quattro chiacchiere con Le rose e il deserto

Le rose e il deserto è il progetto solista di Luca Cassano, cantautore classe 1985, calabrese di nascita, milanese per professione.

Divano is the new uscire: 5 film per combattere la noia secondo dellarabbia

I consigli cinematografici dei dellarabbia, reduci dall'uscita del nuovo singolo che cita Forrest Gump.

La cantante e designer lituana Popa ci racconta la sua Psicomagia

"Psicomagia" è il nuovo singolo della cantante lituana Popa: tra la leggerezza degli anni del boom e le crisi esisteziali post-pandemiche.

recenti

La nostra intervista alla cantautrice Jamila

"Frammenti" (prod. Ferramenta Dischi) è l'album di debutto sfrontate e sincero della cantautrice italo-algerina Jamila.

La fotografia di Caterina Notte riscrive il concetto di fragilità femminile

Caterina Notte indaga la complessità della figura femminile e la dinamica fluttuante tra vittima e predatore.

La musica del mese #2

Le migliori uscite discografiche indipendenti di questo mese: Giuse The Lizia, Kaufman, caspio, Jesse The Faccio, Riva, Anna Bassy.

altro di ulai

Il Vaticano contro il Ddl Zan: facciamo chiarezza

Perchè il Vaticano invoca il Concordato per fermare il ddL Zan contro l'omofobia? È giusto che anche Fedez si schieri? Partiamo dai fatti storici.

Intervista ai Booda: da X Factor 13 al ritorno live, in attesa del nuovo singolo

5 domande per il trio più esplosivo di X Factor: «Avevamo le idee molto chiare rispetto al sound che volevamo proporre.»

5 album da ascoltare almeno una volta nella vita secondo Piro

"Eroi del 2020" è l'album di debutto di Piro. Per l'occasione ci consiglia 5 album da ascoltare almeno una volta nella vita.

Massimiliano Frateschi: l’arte a 360 gradi

Intervista a un giovane autore e attore italiano, impegnato tra il teatro e la produzione musicale.

Benvenuti nella jungla musicale di Paul Giorgi

Tra il sentimentale e l'urbano-tropicale, "Tigre" è il singolo di debutto del cantautore ascolano Paul Giorgi.