Nord-est blues: intervista a Giorgio Gobbo. Con Andrea Pennacchi

Due artisti, due vecchi amici, qualche birretta e un palco con una spettacolare vista sui Colli Euganei.

Giorgio Gobbo è un artista poliedrico: cantante, chitarrista, autore e compositore. È amante della natura e delle storie antiche e moderne. Nel proprio curriculum vanta l’esibizione all’Ariston di Sanremo su invito del Premio Tenco e la collaborazione a numerosi lavori del regista Andrea Segre, inclusa la colonna sonora del film La prima neve, presentato alla Mostra del cinema di Venezia nel 2013. Esordisce come solista con l’album Nettare dell’estate

Per incontrarlo, ci siamo recati sul Monte Venda, il più elevato dei Colli Euganei, in occasione dello spettacolo Pojana e i suoi fratelli. La sceneggiatura e interpretazione di Andrea Pennacchi sono state accompagnate dalle musiche di Giorgio Gobbo (voce e chitarra) e Gianluca Segato (lap steel guitar).

Prodotto da Teatro Boxer e organizzato in collaborazione con Irruzioni Festival, l’evento è andato in scena nella suggestiva cornice dell’Anfiteatro del Venda, il meraviglioso teatro naturale che prende il nome dall’omonimo monte sui Colli Euganei.

Giorgio Gobbo: backstage dello spettacolo "Il Pojana e i suoi fratelli" con
Anfiteatro del Venda: backstage dello spettacolo “Pojoana e i suoi fratelli”

Abbiamo colto l’occasione per intervistare anche Andrea Pennacchi, attore padovano impegnato da anni nel teatro e reso celebre a livello televisivo dalla trasmissione di La7 Propaganda Live. Qui interpreta “il Pojana” – stereotipo del veneto medio – che fa ridere e pensare. Con Pennacchi, Gobbo coltiva da anni un fertile sodalizio artistico, scrivendo ed eseguendo i brani musicali che accompagnano lo storytelling dell’attore. 

Dal primo incontro con la musica, al rapporto con la natura e all’insolito piano-b come guardia forestale, Giorgio non ha semplicemente risposto alle domande, ma è riuscito a disegnare per noi situazioni e ricordi come solo un narratore esperto sa fare.

Il rapporto tra Giorgio e Andrea si basa su uno scambio reciproco, e così mentre il primo ci rivela perché il dialetto sia così importante a livello comunicativo, in chiusura, il secondo ci parla della sua relazione con la musica e di quanto essa sia fondamentale per il racconto. Buona visione.  

Per iscriverti al nostro canale YouTube clicca qui: https://bit.ly/Subscribe-to-ULAI.

La redazione
Gli articoli a cura della nostra redazione.

Popolari

“Crudelia” e la crudeltà di essere giudicata normale

Il nuovo film della Disney "Crudelia", interpretato da Emma Stone, è un inno all’anticonformismo punk nella Londra anni Settanta.

“Promising young woman”: il film che smaschera tutti i volti della rape culture

Vincitrice dell'Oscar per la migliore sceneggiatura originale, Emerald Fennell parla di un tema caldo e lo fa in modo non scontato.

“Un cazzo ebreo”, il libro più cringe e provocatorio del 2021

Non il solito libro sull'Olocausto: la portata civica del racconto di Katharina Volckmer per "La Nave di Teseo".

Guarda

00:51:07

Il cielo sopra Torino: intervista a Hiroshima Mon Amour

Per Ulai Talks raccontiamo il punto di vista dei lavoratori dello spettacolo, tra i più colpiti dal fermo delle attività causa pandemia. Guarda l' intervista a Fabrizio Gargarone, direttore artistico di Hiroshima Mon Amour (Torino).
00:41:06

25 anni a tutto volume: la storia del New Age Club

I ricordi e le visioni future di Gabriele Vian, mente e cuore dello storico locale di Roncade (Treviso).
00:11:48

Ulai Talks: video-intervista agli Allen @Arcella Bella

Gli Allen, duo di producer e musicisti originari di Vicenza, protagonisti di una nuova puntata di Ulai Talks.

altro di ulai

“Crudelia” e la crudeltà di essere giudicata normale

Il nuovo film della Disney "Crudelia", interpretato da Emma Stone, è un inno all’anticonformismo punk nella Londra anni Settanta.

15 brani consigliati da 15 artisti per la Giornata Mondiale del Vento

Da consumarsi preferibilmente cantando a squarciagola in macchina.

Just Art, «anche l’anima va sfamata»: intervista allo street artist Sirante

La street art è creata per raccontare una storia, promuovere un'idea, illustrare una cultura,...

Solo gli artisti sopravvivono: Beatrice Migliorati e la fotografia come atto

La fotografia è un atto d'amore e come l'amore modifica il prima e il dopo: un podcast con l'artista visiva bresciana Beatrice Migliorati.

La cantante e designer lituana Popa ci racconta la sua Psicomagia

"Psicomagia" è il nuovo singolo della cantante lituana Popa: tra la leggerezza degli anni del boom e le crisi esisteziali post-pandemiche.

Intervista a Cecco e Cipo: da X Factor all’isola di Baffin parliamo d’amore

Irriverenti e romantici: Cecco e Cipo tornano con un nuovo singolo che parla d'amore e di una cartolina della Groenlandia.

Walkman #4 – My Girl Is Retro

In uscita con il nuovo singolo "Corallo", My Girl Is Retro compone per noi una playlist avvolgente e riflessiva, come la sua musica.

6 album freschi freschi da ascoltare questa settimana

Una selezione di uscite dal respiro internazionale che proprio non potete farvi scappare.

La filosofia del ramo: l’arte di Iside Calcagnile in un nuovo podcast

Dalla pittura all'installazione che si serve di elementi naturali, Iside Calcagnile ci racconta il suo essere artista e la sua ecosofia.