Nord-est blues: intervista a Giorgio Gobbo. Con Andrea Pennacchi

Due artisti, due vecchi amici, qualche birretta e un palco con una spettacolare vista sui Colli Euganei.

Giorgio Gobbo è un artista poliedrico: cantante, chitarrista, autore e compositore. È amante della natura e delle storie antiche e moderne. Nel proprio curriculum vanta l’esibizione all’Ariston di Sanremo su invito del Premio Tenco e la collaborazione a numerosi lavori del regista Andrea Segre, inclusa la colonna sonora del film La prima neve, presentato alla Mostra del cinema di Venezia nel 2013. Esordisce come solista con l’album Nettare dell’estate

Per incontrarlo, ci siamo recati sul Monte Venda, il più elevato dei Colli Euganei, in occasione dello spettacolo Pojana e i suoi fratelli. La sceneggiatura e interpretazione di Andrea Pennacchi sono state accompagnate dalle musiche di Giorgio Gobbo (voce e chitarra) e Gianluca Segato (lap steel guitar).

Prodotto da Teatro Boxer e organizzato in collaborazione con Irruzioni Festival, l’evento è andato in scena nella suggestiva cornice dell’Anfiteatro del Venda, il meraviglioso teatro naturale che prende il nome dall’omonimo monte sui Colli Euganei.

Giorgio Gobbo: backstage dello spettacolo "Il Pojana e i suoi fratelli" con
Anfiteatro del Venda: backstage dello spettacolo “Pojoana e i suoi fratelli”

Abbiamo colto l’occasione per intervistare anche Andrea Pennacchi, attore padovano impegnato da anni nel teatro e reso celebre a livello televisivo dalla trasmissione di La7 Propaganda Live. Qui interpreta “il Pojana” – stereotipo del veneto medio – che fa ridere e pensare. Con Pennacchi, Gobbo coltiva da anni un fertile sodalizio artistico, scrivendo ed eseguendo i brani musicali che accompagnano lo storytelling dell’attore. 

Dal primo incontro con la musica, al rapporto con la natura e all’insolito piano-b come guardia forestale, Giorgio non ha semplicemente risposto alle domande, ma è riuscito a disegnare per noi situazioni e ricordi come solo un narratore esperto sa fare.

Il rapporto tra Giorgio e Andrea si basa su uno scambio reciproco, e così mentre il primo ci rivela perché il dialetto sia così importante a livello comunicativo, in chiusura, il secondo ci parla della sua relazione con la musica e di quanto essa sia fondamentale per il racconto. Buona visione.  

Per iscriverti al nostro canale YouTube clicca qui: https://bit.ly/Subscribe-to-ULAI.

La redazione
Gli articoli a cura della nostra redazione.

Popolari

Walkman #3 – Lena A.

Walkman è la playlist che ti fa conoscere i migliori artisti dell'indie italiano e le loro influenze. Oggi con la giovane cantautrice Lena A.

“Vivo” di Laszlo De Simone: il mondo che scorre ma abbraccia

Il cantautore Andrea Laszlo De Simone ci seduce con un regalo bellissimo: un’esperienza digitale accompagnata al suo nuovo brano “Vivo”, inno al mondo che ci culla e scorre inesorabile.

Dove nascono le idee – A casa di Henna

Per la rubrica "Dove nascono le idee" siamo stati a Milano, zona Porta Venezia, a casa della cantautrice italiana Henna.

recenti

“Il nome della rosa” e il Postmoderno: ma ne siamo davvero usciti?

Il romanzo di Eco è un capolavoro della contemporaneità e ce ne disvela il carattere ibrido, labirintico, citazionista e senza centro.

Il disco d’esordio di Vipera è pura poesia

Dal roster di Dischi Sotterranei una nuova proposta tanto indecifrabile quanto ammaliante: "Tentativo di Volo" è l'ep d'esordio di Vipera.

Dove nascono le idee – A casa di Henna

Per la rubrica "Dove nascono le idee" siamo stati a Milano, zona Porta Venezia, a casa della cantautrice italiana Henna.

altro di ulai

Intervista a Vanbasten: “Canzoni che sarebbero dovute uscire tot anni fa”

Basi new wave, poetica urbana un’attitudine decisamente punk: "Canzoni che sarebbero dovute uscire tot anni fa" è l’esordio di Vanbasten.

Out of the blue: la fotografia secondo Pasquale Ettorre

Quando una passione inaspettata per la fotografia porta ad un felice incontro tra ritratti femminili e mondo fashion.

Giuseppe Gradella: svelare la memoria

Una variazione sul tema della bellezza, tra senso pittorico e dimensione onirica della fotografia.

“Promising young woman”: il film che smaschera tutti i volti della rape culture

Vincitrice dell'Oscar per la migliore sceneggiatura originale, Emerald Fennell parla di un tema caldo e lo fa in modo non scontato.

L’illustrazione legata alla tematica animalista: il podcast con Lara Ottaviani

Illustrazione e incisione legate alla tematica animalista: Lara Ottaviani si racconta nel secondo episodio del podcast "Solo Gli Artisti Sopravvivono".