Solisumarte: intervista al duo bresciano che conquista Spotify

Brescia suona indie-pop: "Stare Lucido" è il nuovo singolo dei Solisumarte.

LeindieMusic/Artist First presentano Stare Lucido, nuovo singolo del duo bresciano Solisumarte, in uscita dopo il clamoroso successo di Quella volta al mare, approdato nelle playlist New Music Friday Italia e Scuola Indie di Spotify.

Solisumarte è un progetto indie/pop che nasce a Brescia nel 2019 composto da Daris Bozzoni e Nicolas Pelleri. Sale prove, concerti, migliaia di chilometri alle spalle ed il sogno ricorrente di fare musica delineano la loro via fin da ragazzini, portandoli con i rispettivi progetti musicali su molti palchi italiano ed esteri.

La fortuna però non è dalla loro e malgrado le promesse e l’impegno impiegato, dopo diversi anni si ritrovano di nuovo soli. In quel periodo Daris e Nicolas si conoscono, scoprendo che forse rimanere soli su un altro pianeta è l’unico modo per raccontarsi da una nuova prospettiva.

Come vi siete conosciuti?

Il tutto è nato praticamente per caso. Abbiamo sempre fatto musica fin da quando eravamo ragazzini ed essendo entrambi musicisti della stessa zona ci conoscevamo già da un po’ di tempo. Il vero e proprio cambiamento è arrivato quando i nostri relativi progetti musicali, ormai solidi da anni, sfumarono. Abbiamo quindi deciso di ricominciare e questa volta a modo nostro, trasformando quel momento di solitudine in ciò che oggi ci sta rendendo felici.

Quali sono i vostri principali riferimenti in ambito musicale?

Non abbiamo dei veri e propri riferimenti. Piuttosto ci lasciamo influenzare molto dalla musica che ascoltiamo, e ciò ovviamente viene trasmesso al nostro modo di scrivere. Ultimamente ci siamo avvicinati molto alla musica Urban internazionale e RnB.

Quali sono i vostri ruoli all’interno del progetto Solisumarte?

Siamo sempre piuttosto equilibrati in tutto ciò, nel senso che portiamo avanti la scrittura di un pezzo con il giusto equilibrio delle parti. Se proprio dovessimo fare una distinzione Daris si occupa più dell’aspetto scritturale (testo, linee melodiche) mentre invece Nicolas più dell’aspetto di melodie, suoni e produzione.

Parlateci del vostro ultimo singolo Stare lucido. A cosa si riferisce il titolo?

A volte nella vita si ha la sensazione di aver sbagliato strada, di aver fallito degli obbiettivi prefissati. Quindi ci si lascia andare, cercando di perdere quella lucidità che ci porta a ripensarci continuamente. Stare lucido parla di tutto ciò, non è sempre un bene lasciarsi completamente andare, ma staccare la spina per un po’ a volte serve per ricominciare con la giusta attitudine.

Com’è fare musica a Brescia?

Malgrado il periodo veramente nero da questo punto di vista ci sono diversi progetti che meritano e molte band che spaccano, vedi Cara Calma ed Endrigo. Comunque sia, in generale qui a Brescia, ci sono diversi eventi degni di nota. Ad esempio d’estate si tiene ogni anno un festival abbastanza conosciuto e veramente figo chiamato Radio onda d’urto dove suonano band altrettanto fighe, italiane e non.

Come nasce una canzone dei Solisumarte? Partite dalla musica o dalle parole?

Non abbiamo un modo preciso di scrivere, diciamo che ci lasciamo trasportare. A volte si scrive un beat figo e poi il testo viene da se, altre volte viceversa.

Come siete finiti in copertina su Spotify? 

Tanto, tanto, tanto lavoro e passione, ahimè non regala nulla nessuno come tanti vogliono credere.

Un messaggio per i vostri fan. 

Questo 2021 è iniziato a bomba ed è grazie anche a voi che ci supportate, ascoltate e condividete i nostri pezzi. Non vediamo l’ora di poter tornare a suonare per conoscervi tutti, vi vogliamo bene.

La redazione
Gli articoli a cura della nostra redazione.

Popolari

Intervista a Kristian Marr, autore di “So Strange” ft. Amy Winehouse

Interamente musicato e scritto da Marr, "So Strange" è stato registrato con Amy Winehouse, poco prima della prematura scomparsa.

L’Avvocato dei Santi: «uso le canzoni come antidoto ai miei veleni»

Intervista a l'Avvocato dei Santi, alias Mattia Mari, cantautore e polistrumentista romano.

Nord-est blues: intervista a Giorgio Gobbo. Con Andrea Pennacchi

Due artisti, due vecchi amici, qualche birretta e un palco con una spettacolare vista sui Colli Euganei.

recenti

Dove nascono le idee – A casa di Henna

Per la rubrica "Dove nascono le idee" siamo stati a Milano, zona Porta Venezia, a casa della cantautrice italiana Henna.

La fotografia intima e sincera di Martina Bertacchi

Martina Bertacchi fotografa l'amore e la personalità dei suoi soggetti con una delicatezza rara: ecco perchè ci piace.

Raffaella Carrà, le più belle illustrazioni su Instagram

Da showgirl a icona pop di libertà e anticonformismo: anche gli illustratori italiani rendono omaggio a Raffaella Carrà.

altro di ulai

Walkman #4 – My Girl Is Retro

In uscita con il nuovo singolo "Corallo", My Girl Is Retro compone per noi una playlist avvolgente e riflessiva, come la sua musica.

“Furore” di Steinbeck non è solo un best-seller

Una rilettura del capolavoro di Steinbeck che come ogni classico non smette di essere attuale: la nostra recensione del romanzo Furore.

Il fascino discreto del quarto stato

Assunto come quadro-simbolo del 1° maggio, Il quarto stato invade le bacheche social e influenza il cinema, con un po' meno forza simbolica di un tempo, ma meglio di niente.

La positiva semplicità dei videoclip indipendenti

Videoclip musicali che raccontano storie, come cortometraggi. Giacomo Coerezza ci racconta con amore la sua King's Road Film.

Ulai Talks: video-intervista ai Joe D. Palma

Ulai Talks è la nuova rubrica di Ulai che racconta il nostro presente attraverso...