Walkman – Scelti da Bluedaze

Walkman – Scelti da Bluedaze

I consigli d'ascolto dei Bluedaze, band dream/psych pop di Varese. Preparatevi a una buona dose di voci femminili e groove che ti acchiappa.

I consigli d'ascolto dei Bluedaze, band dream/psych pop di Varese. Preparatevi a una buona dose di voci femminili e groove che ti acchiappa.

Fuori da venerdì 9 ottobre 2020 su tutte le piattaforme digitali (RC Waves / Artist First), Dreamwalk, il nuovo singolo dei Bluedaze. Un nuovo capitolo per la band di Varese che, tra dream e psych rock si avvicina sempre di più al suo disco d’esordio dal titolo Skysurfers, in arrivo quest’autunno. L’album vede la produzione di Martino Cuman dei Non Voglio Che Clara. Per l’occasione abbiamo chiesto ai Bluedaze di raccogliere alcuni brani che li rappresentano in una playlist su Spotify e di presentarcela.

«Dalle calde coste della California di Lana del Rey ai club di Londra infuocati dai Jungle, dalle chitarre sospese e sognanti di Alice Phoebe Lou al neo-soul di Curtis Harding. Con questa manciata di brani vi proponiamo un viaggio sonoro attraverso alcuni dei nostri ascolti e reference più frequenti. Preparatevi a una buona dose di voci femminili, groove che ti acchiappano istantaneamente, chitarre e synth dreamy  e a un pizzico di malinconia.»

  1. West Coast – Lana Del Rey
  2. Need Your Love – Curtis Harding
  3. Tell Me (What’s On Your Mind)  – Allah Las
  4. Masterpiece  – Big Thief
  5. Galaxies – Alice Phoebe Lou 
  6. Wishful Sinful – The Doors
  7. Chamber of reflection – Mac Demarco
  8. Need a little time – Courtney Barnett
  9. Dum Surfer – King Krule
  10. Hanging on the telephone – Blondie
  11. Apocalipse Dreams – Tame Impala
  12. Beat 54 (All good now) – Jungle

Leggi anche: Walkman – Scelti da LaSonda

Walkman è la rubrica di Ulai Media in formato playlist, a cura dei migliori artisti e cantautori emergenti dell’indie italiano, per scoprirne le influenze e i gusti (a volte, sorprendenti).

Chi sono i Bluedaze

I Bluedaze sono una band dream/psych pop nata nel 2017 in provincia di Varese – a due passi dal Lago Maggiore – da un’idea di Elisa (voce e chitarra), Nicolò (batteria), Manuel (chitarra) e Francesco (basso e synth). Tra il 2018 e il 2019 registrano il loro primo album Skysurfers prodotto da Martino Cuman (Non Voglio che Clara) presso La Sauna Recording Studio e masterizzato da Andrea De Bernardi all’Eleven Mastering.

Più musica sul nostro profilo Spotify.

Articoli Recenti

Altre Storie

Dove nascono le idee – A casa di Dheli

Entriamo nelle case degli artisti, per scroccare un caffè e scoprire dove nascono le idee. Un racconto in foto a cura di Simone Pezzolati.

Arte emergente: per Alice e Ahad nulla è più ricco della polvere

Alice Mestriner e Ahad Moslemi si interrogano sui concetti di tempo, identità e linguaggio, tra installazione, performance e arte concettuale.

Il 2020 secondo Ulai: i nostri migliori articoli

Dalla pandemia globale all’omicidio di George Floyd; dalla discussione sul body shaming e i fenomeni LGBTQ+, alla morte di...

La fotografia di Caterina Notte riscrive il concetto di fragilità femminile

Caterina Notte indaga la complessità della figura femminile e la dinamica fluttuante tra vittima e predatore.